Indennità di 600 euro anche agli Agenti di commercio (e ai soci di Snc e Srl) - Aggiornamento 30/3/2020

L'Agente di Commercio - chiarimenti sul decreto 16/3/2020

Il ministero dell’Economia (Mef) inverte la rotta sull’applicabilità dell’indennizzo di 600 euro ai rappresentanti.

La novità arriva dal MEF, che ha modificato le proprie FAQ in merito al decreto Cura Italia, includendo la categoria nella platea dei beneficiari dell’articolo 28 del decreto Cura Italia: “Indennità lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni speciali dell’Ago”.
Agente di Commercio

È cambiata dunque l’interpretazione data dal Ministero dell’Economia, il Ministero risponde così al quesito: “Gli agenti di commercio che oltre all’iscrizione alle gestioni speciali Ago hanno l’obbligo di essere iscritti ad altra forma di previdenza obbligatoria come l’Enasarco, hanno diritto all’indennità di 600 euro?”.
La risposta è: “Gli agenti di commercio sono inclusi nella platea dell’articolo 28”.
Quindi l’indennità spetta anche se, oltre alla gestione speciale Inps, devono iscriversi all’Enasarco.
L’indennità non è cumulabile con altri benefici, ad esempio con il “reddito di ultima istanza” previsto dall’articolo 44 dello stesso Decreto legge.

Sono oltre 230.000 gli agenti e i rappresentanti di commercio che beneficeranno del bonus di 600 euro, attingendo alle risorse dedicate all’indennità per le categorie individuate dall’articolo 28.
Il limite di spesa che l’INPS non dovrà sforare, pena la fine dei provvedimenti concessori, è di 2.160 milioni per il 2020.

Ancora non è chiaro se le domande per l'ottenimento dell'indennità possono essere presentate da professionisti e lavoratori autonomi presso gli enti di previdenza ai quali sono iscritti oppure presentare istanza direttamente al sito dell’Inps, accedendo allo stanziamento maggiore.

Indennità 600 euro anche a soci lavoratori di Snc e Srl
Un altro capitolo riguarda i soci lavoratori di Snc e Srl.
L’indennità di 600 euro spetta anche a loro purché iscritti alle gestioni speciali dell’Ago (artigiani, commercianti, coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali).
Il Ministero alla domanda: “I soci di società di persone o di capitali che per obbligo di legge devono iscriversi alle gestioni speciali dell’Ago, (non classificabili come lavoratori autonomi perché svolgono l’attività in forma societaria) sono tra i destinatari dell’indennità di 600 euro per il mese di marzo? E in caso di risposta affermativa, i 600 euro sono da riconoscere a tutti i soci?”
risponde: “Sì, se i singoli soci sono iscritti a gestioni dell’INPS. L’indennità riconosciuta dall’articolo 28 è infatti personale e non attribuibile alla società in quanto tale”. Quindi questi lavoratori, pur non essendo classificati come autonomi, vengono fatti rientrare nella platea dei beneficiari in quanto l’indennità è da considerarsi personale.

Annunci e offerte di lavoro per agenti e rappresentanti

Su TrovoAgente.it troverai tantissime offerte di lavoro in Italia o all'Estero per agenti di commercio e venditori. Puoi liberamente consultare migliaia di annunci di lavoro, inoltre con una semplice registrazione gratuita potrai ricevere sempre tutte le nuove offerte di lavoro direttamente nella tua casella di posta elettronica.

oppure consulta direttamente gli ultimi annunci

Area Azienda




Inserisci Annuncio

Come funziona

Quanto Costa

Pagamento

Pagamento (Ris.)

Pannello Azienda

Contattaci

I nostri Partner


Jobsora Trova un lavoro oggi! Jooble Lavoro in Italia Agenti di Commercio Agenti di Commercio Agenti di Commercio Formazione Agenti di Commercio Agenti di Commercio

Siamo sui Social


Facebook
Twitter
Linkedin