Archivi autore: Avv. Maria Rosaria Pace

Irregolarità versamenti Enasarco

di | 5 gennaio 2017

Per gli agenti di commercio il sistema pensionistico prevede l’assicurazione obbligatoria alla gestione pensionistica degli autonomi del commercio gestita dall’Inps e l’assicurazione, altrettanto obbligatoria, all’Enasarco (assicurazione integrativa). Sovente mi capitano casi di omesso versamento della contribuzione Enasarco e/o di regolarizzazione in data successiva. Ai sensi dell’art.7 della L.12/73, “Il preponente è responsabile del pagamento dei… Leggi tutto »

Il collaboratore familiare

di | 20 dicembre 2016

Il familiare che presta la sua attività di collaborazione lavorativa non porta ad individuare un rapporto di lavoro subordinato se e in quanto non sussiste l’assenza della prova di subordinazione e l’onerosità delle prestazioni rese. Il Ministero del Lavoro ha affrontato la problematica dell’occasionalità della collaborazione indicando i parametri che sono utilizzabili per valutare l’occasionalità… Leggi tutto »

Indennità di preavviso agenti di commercio

di | 2 dicembre 2016

In caso di risoluzione di un rapporto di agenzia a tempo indeterminato, la parte recedente dovrà darne comunicazione scritta all’altra parte con un preavviso, la cui misura è dettagliatamente indicata rispettivamente dall’art.9 dell’A.E.C. del settore Industria del 30.07.2014 e dall’art. 10 dell’A.E.C. del settore Commercio del 16.2.2009 e successive modifiche ed integrazioni. Entrambe le disposizioni… Leggi tutto »

Richiesta indennità di fine rapporto – documentazione necessaria al fine di formulare richiesta

di | 15 novembre 2016

In seguito alla cessazione del rapporto di agenzia, l’Agente può, indipendentemente dai conteggi elaborati da Casa Mandante formulare richieste integrative e /o di natura supplementare. A riguardo, è opportuno precisare, che l’onere probatorio (vale a dire la dimostrazione delle circostanze affermate e/o del fondamento tecnico – giuridico dei diritti rivendicati) è posto a carico dell’Agente,… Leggi tutto »

Maturazione delle provvigioni – il diritto dell’Agente

di | 8 novembre 2016

Il contratto di agenzia, tradizionalmente considerato “contratto per la prestazione di servizi“, è stato di recente oggetto di interventi legislativi di derivazione comunitaria, che, modificando sensibilmente la disciplina dettata in materia dal codice civile (artt. 1742-1753), hanno ridisegnato rilevanti aspetti della figura contrattuale in esame. Il principale diritto dell’ agente resta, ovviamente, quello relativo al… Leggi tutto »

Indennità Agenti in caso di dimissioni per malattia

di | 2 novembre 2016

Credo sia opportuno trattare una delle vicende che caratterizzano il rapporto di agenzia, vale a dire l’ipotesi di malattia e/o infortunio da parte dell’agente, che il più delle volte si trova impreparato a gestire tali situazioni, commettendo errori che spesso possono arrecare notevole pregiudizio economico. L’art. 1256 c.c. “L’obbligazione si estingue quando, per una causa… Leggi tutto »

La figura del Subagente – aspetti contrattuali

di | 27 ottobre 2016

Per l’esecuzione del contratto l’agente può avvalersi di ausiliari. Una figura ampiamente diffusa  è il subagente (agente dell’agente), figura contrattuale “atipica”che ha gli stessi obblighi contrattuali,  fiscali e previdenziali dell’Agente. Il subagente  è quindi un agente a tutti gli effetti e, come tale,  soggetto alla disciplina di cui agli artt. 1742-1753 c.c., nonché alle previsioni… Leggi tutto »

Fallimento della Preponente

di | 18 ottobre 2016

L’art. 2751 bis del c.c. afferma testualmente che: “hanno privilegio generale sui mobili i crediti riguardanti….3)le provvigioni derivanti dal rapporto di agenzia dovute per l’ultimo anno di prestazione e tutte le indennità dovute per la cessazione del rapporto medesimo”. Per far valere i suoi diritti, l’agente è obbligato a presentare la domanda di insinuazione al… Leggi tutto »

Mancata accettazione degli ordini da parte del Preponente – diritto alla provvigione –

di | 6 ottobre 2016

Accade sempre più frequentemente che nel corso del rapporto di agenzia l’attività prestata dall’Agente venga di fatto vanificata dalla volontà della Preponente di non dar seguito agli ordini regolarmente trasmessi, non riconoscendo al contempo alcun diritto alla provvigione. L’obbligazione principale dell’Agente è quella di promuovere gli affari per conto della casa mandante, ex art. 1742… Leggi tutto »

Nuove regole per ritardato pagamento delle provvigioni all’Agente

di | 21 settembre 2016

Il D.Lgs. 9/11/2012 n. 192 ha disciplinato le penalità nei ritardi di pagamenti relativi a transazioni commerciali, compresi i rapporti di agenzia e rappresentanza di commercio. Il creditore ha diritto al percepimento degli interessi di mora sull’importo dovuto salvo che il debitore dimostri che il ritardo di pagamento è dovuto a causa a lui non… Leggi tutto »