Archivi categoria: L’Avvocato Risponde

L’Avv. Maria Rosaria Pace ha maturato esperienza nel settore dei contratti di agenzia commerciale e di figure affini e presta la sua consulenza legale mirata al mondo degli agenti di commercio, su tutto il territorio nazionale, analizzando le varie casistiche e problematiche derivanti dai rapporti di agenzia grazie al costante aggiornamento delle norme vigenti in materia, in ossequio alla normativa c.c. ex artt. 1742 e seg., agli Accordi Economici Collettivi nonché in riferimento alla normativa comunitaria.
In particolare, l’attività dell’Avv. Pace si concreta nel favorire una piena comprensione da parte dell’agente dei propri diritti fornendo giusti strumenti giuridici per la loro tutela.

Esibizione scritture contabili – L’importanza dell’estratto conto provvigionale

di | 1 Giugno 2016

L’articolo 1749 c.c. stabilisce che “ L’agente ha diritto di esigere che gli siano fornite tutte le informazioni necessarie per verificare l’importo delle provvigioni liquidate ed in particolare un estratto dei libri contabili”. La produzione dei documenti necessari per la verifica del singolo affare è necessaria per verificare l’importo delle provvigioni liquidate e la conseguente… Leggi tutto »

Il diritto di esclusiva in favore dell’Agente

di | 27 Maggio 2016

La giurisprudenza è unanime nel considerare il diritto di esclusiva di cui all’art. 1743 c.c. elemento naturale, non già essenziale, del contratto di agenzia, con la conseguenza che tale diritto sussiste anche in mancanza di una espressa pattuizione sul punto; le parti, tuttavia, sono libere di derogarvi, sia in maniera espressa che mediante comportamento concludente.… Leggi tutto »

Indennità di clientela o indennità ex. art. 175

di | 17 Maggio 2016

La Direttiva 86/653/CEE della Corte di Giustizia Europea, recepita dal ns ordinamento, all’art. 17, stabilisce che “l’agente commerciale ha diritto ad un’indennità se e nella misura in cui: –abbia procurato nuovi clienti al Preponente o abbia sensibilmente sviluppato  gli affari con i clienti  esistenti e il Preponente abbia ancora sostanziali vantaggi derivanti dagli affari con… Leggi tutto »

Mancato raggiungimento budget minimo

di | 16 Maggio 2016

E’ opportuno leggere approfonditamente lo schema contrattuale che regola ciascun  rapporto di agenzia con la casa mandante, ove sempre più frequentemente viene inserita un’apposita norma che disciplina il raggiungimento del budget minimo da parte dell’agente di commercio, subordinandone anche la continuità del rapporto contrattuale in quanto casa mandante, nell’ipotesi di mancato raggiungimento del budget, intende… Leggi tutto »

L’ indennità di incasso

di | 12 Maggio 2016

L’ attività di incasso va separatamente compensata e tassativamente conferita per iscritto nell’accordo negoziale, deve avere carattere continuativo e deve essere prevista la responsabilità per errore contabile,   nel caso in cui il relativo incarico sia stato conferito all’agente nel corso del rapporto…” Orbene, questa problematica può essere interpretata in via analogica, sottolineando che l’attività di… Leggi tutto »