Archivi categoria: L’Avvocato Risponde

L’Avv. Maria Rosaria Pace ha maturato esperienza nel settore dei contratti di agenzia commerciale e di figure affini e presta la sua consulenza legale mirata al mondo degli agenti di commercio, su tutto il territorio nazionale, analizzando le varie casistiche e problematiche derivanti dai rapporti di agenzia grazie al costante aggiornamento delle norme vigenti in materia, in ossequio alla normativa c.c. ex artt. 1742 e seg., agli Accordi Economici Collettivi nonché in riferimento alla normativa comunitaria.
In particolare, l’attività dell’Avv. Pace si concreta nel favorire una piena comprensione da parte dell’agente dei propri diritti fornendo giusti strumenti giuridici per la loro tutela.

Il diritto dell’agente alle provvigioni

di | 26 Gennaio 2018

Il contratto di agenzia, tradizionalmente considerato “contratto per la prestazione di servizi“, è stato recentemente oggetto di interventi legislativi di derivazione comunitaria, che, modificando sensibilmente la disciplina dettata in materia dal codice civile (dall’art 1742 al 1753 c.c.), hanno ridisegnato rilevanti aspetti della figura contrattuale in esame. Il principale diritto dell’ agente rimane , ovviamente,… Leggi tutto »

Nuove regole in tema di indennità meritocratica

di | 11 Gennaio 2018

All’atto della cessazione del rapporto è prevista dagli AeC la corresponsione di determinate indennità. Particolare attenzione viene posta, in quanto ricca di novità, all’ indennità meritocratica la quale e’ dovuta agli agenti e rappresentanti di commercio quale quota aggiuntiva dell’indennità di cessazione del rapporto nel solo caso in cui l’importo totale dell’indennità di risoluzione del… Leggi tutto »

IL DIRITTO DI ESCLUSIVA DELL’AGENTE DI COMMERCIO

di | 8 Novembre 2017

La giurisprudenza è unanime nel considerare il diritto di esclusiva di cui all’art. 1743 c.c. elemento naturale, non già essenziale, del contratto di agenzia, con la conseguenza che tale diritto sussiste anche qualora non sia espressamente pattuito; le parti, tuttavia, sono libere di derogarvi, sia in maniera espressa che mediante facta concludentia. L’art. . 1743… Leggi tutto »

IRAP E AGENTI DI COMMERCIO

di | 26 Ottobre 2017

  Ci si chiede se gli agenti/rappresentanti di commercio debbano pagare o meno l’Irap. Alcuni ritengono non si debba pagare ,altri, invece, preferiscono corrisponderla e aspettare che vi sia una pronuncia in merito da parte del governo. Altri ancora preferiscono pagare e poi chiedere eventualmente istanza di rimborso per gli importi versati. Dall’anno in cui… Leggi tutto »

Diritto alla provvigione oltre il termine di cessazione del rapporto

di | 19 Ottobre 2017

  Secondo la Cassazione Civile, sez. lavoro, sentenza 16/01/2013 n° 894, la provvigione spetta all’agente anche se il rapporto con Casa Mandante è cessato da tempo. “In particolare la Corte ha ritenuto che l’agente di commercio abbia diritto alle provvigioni calcolate sugli acquisti effettuati dai clienti con le carte di fidelizzazione per la vendita di… Leggi tutto »

La distinzione tra agente, subagente e procacciatore d’affari

di | 5 Ottobre 2017

E’ opportuno evidenziare la differenza tecnico giuridica della figura di agente di commercio da quella di procacciatore d’affari e da quella di subagente, in quanto, se in apparenza possono apparire figure simili, in realtà vi sono enormi distinzioni sotto il profilo sostanziale, anche alla luce delle recenti sentenze giurisprudenziali. Il subagente e’ l’agente dell’agente, ma non esercita… Leggi tutto »

INDENNITÀ DI FINE RAPPORTO AGENTI DI COMMERCIO

di | 26 Settembre 2017

Questione da sempre spinosa e’ rappresentata dai dubbi circa l’applicazione delle indennità spettanti all’ agente/rappresentante all’atto della cessazione del rapporto di agenzia .Il più importante intervento in materia e’ avvenuto ad opera della Corte di Giustizia Europea con Sentenza 23/03/2006, n. causa C-465/04 ove viene affermato che l’indennità di cessazione del rapporto che risulta dall’applicazione… Leggi tutto »