I migliori Smartphone per gli Agenti di commercio

di | 24 agosto 2018

smartphone

Per l’Agente di commercio l’organizzazione del lavoro è fondamentale, curando gli incontri nei minimi dettagli e pianificando le molte attività quotidiane. Fortunatamente oggi è possibile avvalersi di tecnologia “mobile” e di strumenti software specifici che, opportunamente configurati, possono supportare l’Agente in alcune delle sue attività quotidiane . Uno di questi strumenti è sicuramente lo smartphone.
In questo breve articolo cercheremo di descrivere velocemente quali sono le “features” più importanti per un agente di commercio e quali smartphone possono soddisfare al meglio queste necessità.

Lo smartphone ottimale per un agente di commercio
Prima ancora di parlare delle caratteristiche tecniche che uno smartphone deve avere, è bene chiarire un concetto: il dispositivo deve semplificare la vita dell’utente, evitando per quanto possibile di complicarla. Pertanto, la scelta dovrebbe ricadere su un dispositivo con un software semplice e intuitivo, possibilmente già “conosciuto”, in base alla propria esperienza. La semplicità, tuttavia, è un concetto soggettivo, quindi solo provando personalmente i vari sistemi e le varie applicazioni sarà possibile scegliere lo smartphone che più si addice alle proprie necessità.

Tra le caratteristiche principali da tenere in considerazione al momento della scelta di uno smartphone troviamo:

  • Display: schermi luminosi, con buoni angoli di visione e ad una risoluzione ottimale per la diagonale dello schermo
  • Hardware: CPU, GPU e RAM in un quantitativo sufficiente a garantire ottime prestazioni
  • Autonomia: batterie abbastanza capienti o sistemi di risparmio energetico particolarmente efficienti
  • Fotocamera: fotocamere (in particolare quella principale) capace di realizzare scatti nitidi, luminosi e con app capaci di aprirsi e di mettere a fuoco velocemente
  • Software: i software possono essere delle tipologie più disparate ma devono mantenere un buon bilanciamento fra semplicità, fluidità e numero di funzioni
  • Aggiornamenti: teniamo anche conto di quanto un software venga aggiornato e se le novità siano o meno di rilievo

I modelli di smartphone in commercio sono ormai tantissimi e adatti a qualunque “tasca”, con costi che vanno dai 100 euro fino a più di 1.000 euro, in base alla qualità delle caratteristiche sopra descritte.

Sicuramente, durante una giornata lavorativa, l’agente di commercio avrà l’esigenza di rispondere a molte e-mail e messaggi. Per questo motivo, soprattutto per i più nostalgici, può risultare una buona alternativa quella di scegliere un dispositivo con una comoda tastiera fisica. L’Azienda leader che ha sempre proposto smartphone con questa caratteristica, è la Blackberry che, sebbene negli anni abbia perso molto del suo “appeal” a causa dell’adozione di un sistema operativo non molto diffuso, sta tornando alla ribalta grazie al Blackberry KEY2, che presenta una tastiera qwerty completa, uno schermo spazioso ed è supportato dal sistema operativo Android 8.1. Naturalmente per i meno nostalgici esistono tutti gli altri dispositivi, non dotati di tastiera fisica, ma di intelligenti tastiere digitali altrettanto efficaci.
Un altro fattore importante è sicuramente quello di poter svolgere diverse azioni in contemporanea, senza particolari difficoltà operative; in questo ambito, anche gli iPhone sono molto consigliati: gli smartphone dell’azienda di Cupertino hanno infatti un’ottima capacità di gestire le operazioni e raramente si bloccano se sottoposti a stress. Per ottenere le performance migliori, si consiglia comunque di scegliere modelli aggiornati, non troppo vecchi, anche per motivi di sicurezza nel trattamento delle informazioni (nei vecchi modelli potrebbero essere presenti sistemi operativi o software ormai datati e con possibili falle di sicurezza). I sistemi Android sono generalmente più “aperti” rispetto a quelli Apple, garantendo una gestione “autonoma” dei files più semplice.

Altro importante fattore è sicuramente l’ampio display, come ad esempio quello del Samsung Galaxy Note 9, dotato anche di hardware di ultima generazione e una memoria interna molto capiente che permette la conservazione e la lettura dei documenti in tempi rapidissimi.

Per il dettaglio dei modelli di smartphone esistenti, vi rimandiamo ad articoli sicuramente più dettagliati e aggiornati, vista anche la velocità con cui nuovi modelli entrano ed escono dal mercato.

Come già accennato, non è possibile quindi delineare lo “smartphone ideale” per gli Agenti di commercio, in quanto molto dipende dal tipo di utilizzo e dalle preferenze personali. Quel che è certo è che, se si desiderano buone prestazioni  e velocità di utilizzo, non si dovrebbe scegliere un dispositivo di fascia bassa, ma è preferibile optare per un modello di fascia medio-alta.

Lo staff IT

Trovoagente.it