Le applicazioni utili per smartphone per gli Agenti di Commercio

di | 23 agosto 2018

smartphone

L’agente di commercio svolge un lavoro frenetico e ha la necessità di spostarsi continuamente, promuovere l’attività (o le attività) a più persone e ricordare i vari impegni e appuntamenti, oltre ad avere sempre a portata di mano i documenti necessari.
Fortunatamente, oggi il lavoro dell’agente di commercio può essere supportato da alcuni utili strumenti, uno dei quali è lo smartphone, che con le potenzialità di un computer, concentrate in un volume molto più limitato di quello di un laptop, riescono a eseguire calcoli complessi e a restituire dati in tempi molto rapidi e informazioni in tempo reale.
Tuttavia, per risultare veramente utile, uno smartphone necessita delle giuste applicazioni, al fine di poter sfruttare al massimo le proprie potenzialità.
Oggi sui vari stores esistono milioni di applicazioni, in grado di eseguire le azioni più disparate e bizzarre, ma solo alcune di queste possono considerarsi utili per organizzare la giornata lavorativa e supportare l’attività di un agente di commercio.
C’è un’app per ogni esigenza ed è importante conoscerne alcune.

Un’applicazione per ogni esigenza
L’agente di commercio è una figura professionale che viaggia molto. Gli spostamenti che deve compiere nell’arco di una giornata possono essere anche molto numerosi e ricordare strade e indirizzi può diventare difficile. Per questo motivo, sul proprio smartphone non può mancare un navigatore. I più utilizzati sono Google Maps e Mappe di Apple, ma esistono anche molte altre applicazioni a pagamento che consentono di scaricare anche in locale le cartine, per potervi accedere anche senza la connessione internet.
Quando si guida, inoltre, è fondamentale la prudenza. Bisogna rispettare i limiti di velocità e resistere alla tentazione di premere sull’acceleratore in caso di probabile ritardo. Per aiutare un agente di commercio che viaggia sulle autostrade può essere molto utile un’app come Autovelox Italia TomTom Autovelox per Android oppure Fast&Tutor Tutor Tracker per Apple, che indicano quali sono i tutor presenti sul proprio cammino e soprattutto quali sono i limiti di velocità imposti sul tratto sul quale si viaggia.
Ancora, è importante avere la possibilità di appuntare idee, pensieri, informazioni o altro su un database, eventualmente conservato in cloud: per quest’attività, l’app perfetta è Evernote, che può essere utilizzata anche su molteplici dispositivi. Allo stesso modo, è utile un servizio di cloud storage (luogo dove memorizzare in cloud i dati) con il quale archiviare i documenti o le informazioni e accederci da ogni dispositivo e a questo fine consigliamo Google Drive o Dropbox.
Infine, dopo alcune ore di intenso utilizzo dello smartphone la batteria potrebbe raggiungere livelli di carica insufficienti a coprire la giornata lavorativa. Un aiuto a questo problema è un’applicazione che ottimizzi i consumi e prolunghi la durata della batteria, come Battery Saver per Android o Battery Life per iOS.

Il discorso potrebbe essere molto lungo, in quanto le applicazioni come già descritto, sono milioni e l’utilità di una o di un’altra applicazione è una scelta molto soggettiva.

Vi ricordiamo solamente, per concludere questo breve articolo, gli stores dove trovare le applicazioni per Android  (GOOGLE PLAY) e quelle per IOS Apple (APP STORE)

Lo staff IT

TrovoAgente.it