Le tecnologie a supporto dell’agente di commercio

di | 3 novembre 2014
Le tecnologie a supporto dell'agente di commercio

Le tecnologie a supporto dell’agente di commercio

La tecnologia è diventata un alleato fondamentale per l’agente di commercio: fornisce supporti e soluzioni utili e indispensabili per svolgere il lavoro con sempre maggiore organizzazione, agevolando la vendita e l’acquisto dei prodotti.

Dal lavoro in ufficio a quello ‘di strada’, l’agente di commercio utilizza sempre più tecnologie a supporto della sua attività; il computer è, ormai, un elemento imprescindibile per l’agente di commercio: si tratta del primo vero apparecchio tecnologico, come lo intendiamo oggi, che è entrato nella vita quotidiana, rivoluzionandola completamente.

Il computer ha permesso di organizzare gli ordini in modo organico e intelligente, di ridurre notevolmente il lavoro di ricerca dei prodotti grazie agli algoritmi dei software studiati appositamente per gli agenti di commercio.

Il computer e, successivamente, la linea internet, hanno sostituito definitivamente il fax, primo vero dispositivo tecnologico a disposizione degli agenti di commercio.

Computer fissi prima e portatili poi, hanno rivoluzionato questo lavoro ma, forse, sono stati i device portatili di ultima generazione a dare vita a un nuovo modo di intendere e di svolgere l’attività dell’agente di commercio.

Gli smartphone, infatti, che nel tempo si sono trasformati in veri e propri assistenti personali, danno la possibilità di avere sempre e costantemente sotto controllo il proprio lavoro, con gli ordini in entrata e in uscita: sfruttando proprio queste tecnologie, sono anche nate delle applicazioni dedicate che semplificano e velocizzano il lavoro, accompagnando l’agente di commercio in tutte le sue operazioni quotidiane, senza tralasciare nessun aspetto.

Lo smartphone è il compagno di lavoro ideale per un agente di commercio, costantemente in viaggio per trovare nuovi clienti o assistere quelli esistenti: il suo ufficio, sempre più spesso, diventa l’automobile, dove organizza il lavoro del giorno, compila gli ordini ed emette le fatture, tutto attraverso lo smartphone e la rete dati.

Accanto allo smartphone, da qualche tempo, sono comparsi i tablet, un ibrido tra computer e smartphone. Grazie alla costante presenza di un tablet nell’armamentario di un agente di commercio, i documenti cartacei stanno quasi del tutto scomparendo in favore dei file multimediali che possono essere comodamente consultati dall’ampio monitor delle tavolette. Mai più documenti dimenticati o fatture non stampate o non inviate, con i tablet tutto può avvenire nell’immediato, per la comodità del cliente e dell’agente che, se necessitano del cartaceo possono provvedere alla stampa, altrimenti archiviano il tutto in digitale.

Anche i cataloghi della merce di campionario stanno lentamente cedendo il posto a fascicoli digitali in formato pdf, che il cliente può sfogliare dalla tavoletta dell’agente di commercio, oppure, in alcuni casi, può ricevere direttamente sulla sua posta elettronica effettuando l’ordine virtualmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *