Agenti di Commercio: Le indennità di fine rapporto non sono più scontate

Aggiornamento 27/10/2023

  • Ricerca Agenti nel settore Edilizia

    Ricerca Agenti nel se

    ttore Edilizia

  • Ricerca Agenti nei settori Apparecchiature Mediche, Sanitario e Forniture Ospedaliere

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Apparecchiature

    Mediche, Sanitario e

    Forniture Ospedalier...

  • Ricerca Agenti nel settore Serramenti

    Ricerca Agenti nel se

    ttore Serramenti

  • Ricerca Agenti di Commercio, Venditori, Rappresentanti

    Ricerca Agenti di Com

    mercio, Venditori, Ra

    ppresentanti

  • Ricerca Capoarea per la Regione Sicilia nei settori Edilizia - Ferramenta - Termoidraulica

    Ricerca Capoarea per

    la Regione Sicilia ne

    i settori Edilizia -

    Ferramenta - Termoidr...

  • Ricerca Agenti nei settori Edilizia, Ferramenta e Termoidraulica

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Edilizia, Ferra

    menta e Termoidraulic

    a...

  • Ricerca Agenti di Commercio, Venditori, Rappresentanti

    Ricerca Agenti di Com

    mercio, Venditori, Ra

    ppresentanti

  • Ricerca Agenti nel settore Editoria, Cartoleria, Prima Infanzia, Cancelleria

    Ricerca Agenti nel se

    ttore Editoria, Carto

    leria, Prima Infanzia

    , Cancelleria...

  • Ricerca Agenti nei settori Arredamento, Edilizia, Enti Pubblici, Serramenti e Tessile

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Arredamento, Ed

    ilizia, Enti Pubblici

    , Serramenti e Tessil...

Ultimi Annunci delle Aziende su TrovoAgente.it

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 17235 del 15/06/2023, ha riconosciuto il diritto degli agenti di commercio a percepire le indennità di fine rapporto in caso di pensionamento senza alcuna scontistica basata sul coefficiente di rivalutazione ISTAT.

indennità di fine rapporto

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 17235 del 15/06/2023, ha riconosciuto il diritto degli agenti di commercio a percepire le indennità di fine rapporto in caso di pensionamento senza alcuna scontistica basata sul coefficiente di rivalutazione ISTAT.
Si tratta di una decisione importante, che modifica i criteri di calcolo delle indennità previste dal codice civile e dal contratto collettivo nazionale, e che riconosce agli agenti di commercio il diritto a ricevere l'intero importo delle indennità, senza subire alcuna riduzione.

Cosa sono le indennità di fine rapporto

Le indennità di fine rapporto sono delle somme che spettano agli agenti di commercio al termine del rapporto con l'azienda mandante, in caso di recesso, risoluzione o pensionamento. Si tratta di una forma di tutela per gli agenti di commercio, che compensa la perdita del mandato e la diminuzione del reddito.

Quali erano i problemi nel calcolo delle indennità

Il problema è che il calcolo delle indennità è stato oggetto di diverse interpretazioni e controversie, sia da parte delle aziende mandanti che da parte degli agenti di commercio.
Infatti, il codice civile (art. 1751) stabilisce che le indennità devono essere calcolate in base al valore medio annuo delle provvigioni percepite negli ultimi cinque anni, rivalutate secondo l'indice ISTAT. Tuttavia, questo criterio non è applicabile agli agenti di commercio in regime forfettario, in quanto essi non sono tenuti a dichiarare i loro ricavi e quindi non possono dimostrare il valore medio annuo delle provvigioni.
Inoltre, il contratto collettivo nazionale (art. 10) stabilisce che le indennità devono essere calcolate in base al valore medio annuo delle provvigioni percepite negli ultimi tre anni, rivalutate secondo l'indice ISTAT e ridotte del 20%. Questa scontistica è stata introdotta nel 1997 con una clausola di salvaguardia per le aziende mandanti, ma ora risulta superata dal mutato contesto economico e normativo.

Qual è stata la decisione della Cassazione

La Corte di Cassazione ha quindi accolto il ricorso di un agente di commercio che aveva chiesto il pagamento delle indennità previste dal contratto collettivo nazionale, senza la riduzione del 20% applicata dall'azienda mandante.
La Corte ha motivato la sua decisione affermando che:
  • La scontistica prevista dal codice civile non è applicabile agli agenti di commercio in regime forfettario, in quanto essi non possono dimostrare il valore medio annuo delle provvigioni
  • La scontistica prevista dal contratto collettivo nazionale non è più valida, in quanto è stata introdotta con una clausola di salvaguardia per le aziende mandanti, ma ora risulta superata dal mutato contesto economico e normativo
  • Le indennità di fine rapporto spettanti agli agenti di commercio in caso di pensionamento devono essere calcolate in base al valore medio annuo delle provvigioni percepite negli ultimi tre annisenza alcuna rivalutazione secondo l'indice ISTAT e senza alcuna riduzione del 20%.
La Corte ha anche precisato che la prescrizione per il pagamento delle indennità decorre dal momento in cui l'agente comunica all'azienda la propria volontà di andare in pensione e non da quello in cui l'agente effettivamente va in pensione.

Quali sono le conseguenze della sentenza

La sentenza rappresenta una novità importante per gli agenti di commercio e per le aziende mandanti, in quanto modifica i criteri di calcolo delle indennità di fine rapporto e riconosce agli agenti il diritto a ricevere l'intero importo delle indennità, senza subire alcuna riduzione.

Potrebbe interessarti anche: Agenti di Commercio: non si paga l'IRAP?



Annunci e offerte di lavoro per agenti e rappresentanti

Su TrovoAgente.it troverai tantissime offerte di lavoro in Italia o all'Estero per agenti di commercio e venditori. Puoi liberamente consultare migliaia di annunci di lavoro, inoltre con una semplice registrazione gratuita potrai ricevere sempre tutte le nuove offerte di lavoro direttamente nella tua casella di posta elettronica.

oppure consulta direttamente gli ultimi annunci

Area Azienda

Inserisci Annuncio

Come funziona

Quanto Costa

Chiedi Preventivo


Pagamento

Pagamento (Ris.)

Pannello Azienda

Contattaci

Valuta il servizio

Partner
Jobsora Trova un lavoro oggi! Jooble Lavoro in Italia Agenti di Commercio Agenti di Commercio Agenti di Commercio Formazione Agenti di Commercio Agenti di Commercio