Agente di commercio monomandatario o plurimandatario: quale scegliere in base alle tue esigenze?

Aggiornamento 20/11/2023

  • Ricerca Agenti nei settori Salute e Benessere

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Salute e Beness

    ere

  • Ricerca Agenti nei settori Energia e Efficientamento energetico

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Energia e Effic

    ientamento energetico

  • Ricerca Agenti nei settori Energia - Efficientamento energetico

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Energia - Effic

    ientamento energetico

  • Ricerca Agenti nei settori Pubblicità, Marketing e Comunicazione

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Pubblicità, Ma

    rketing e Comunicazio

    ne...

  • Ricerca Agenti nel settore Edilizia - Ferramenta

    Ricerca Agenti nel se

    ttore Edilizia - Ferr

    amenta

  • Ricerca Agenti nel settore Edilizia - Ferramenta

    Ricerca Agenti nel se

    ttore Edilizia - Ferr

    amenta

  • Gruppo Italia ricerca agenti e consulenti marketing

    Gruppo Italia ricerca

    agenti e consulenti

    marketing

  • Ricerca Agenti nei settori Cancelleria, Cartoleria, Editoria

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Cancelleria, Ca

    rtoleria, Editoria

  • Ricerca Agenti nei settori Finanziario, Assicurativo, Bancario, Investimenti

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Finanziario, As

    sicurativo, Bancario,

    Investimenti...

  • Ricerca Agenti nel settore Edilizia - Ferramenta

    Ricerca Agenti nel se

    ttore Edilizia - Ferr

    amenta

  • Ricerca Agenti nei settori Energia e Efficientamento energetico

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Energia e Effic

    ientamento energetico

    ...

  • Ricerca Agenti nei settori Trattamento Acque

    Ricerca Agenti nei se

    ttori Trattamento Acq

    ue

Ultimi Annunci delle Aziende su TrovoAgente.it

L’agente di commercio plurimandatario e il diritto di esclusiva

Il codice civile all’articolo 1743 disciplina il diritto di esclusiva che consiste nel divieto, per la casa mandante, di avere contemporaneamente più agenti di commercio nella stessa zona e per lo stesso ramo di attività e, per l’agente di commercio, di trattare nella stessa zona e per lo stesso ramo di attività gli affari di più imprese concorrenti tra loro.

Questo reciproco diritto/dovere è considerato un elemento naturale del contratto di agenzia nel senso che, a meno che non sia espressamente escluso, si considera reciprocamente concesso.

Così ad esempio ove un contratto (sempre scritto e mai solo verbale) affida all’agente plurimandatario l’incarico di vendere vino nella città di Milano, quell’agente non potrà mai vendere vino prodotto da un’altra ditta nella città di Milano. È altrettanto chiaro però che, sempre quello stesso agente, nella città di Milano potrà promuovere la vendita, ad esempio, di panettoni.

L’agente di commercio monomandatario e il contratto di esclusiva

Nel monomandato il concetto di esclusiva viene invece dilatato sino al punto di escludere il diritto per l’agente di promuovere le vendite di qualsiasi altro prodotto (non solo il vino) in qualsiasi città, comune, provincia, regione italiana (e/o anche all’estero).

Ci si rende conto che il monomandato è un obbligo pesante solo per l’agente, dato che l’esclusiva della mandante, nell’esempio sopra citato, era e rimane limitato solo al vino nella città di Milano, mentre, per l’agente, si estende a qualsiasi prodotto alimentare o non in tutta Italia e in alcuni casi anche all’estero.

Secondo alcuni, infatti, l’agente monomandatario è un lavoratore dipendente senza le garanzie di un lavoratore dipendente. Il monomandato, però, esiste anche non avendo la diffusione del plurimandato, e qualche ragione dovrà pure esserci. Tralasciamo le possibili motivazioni di carattere commerciale, di prodotto, di zona, di specializzazione su un certo tipo di prodotto, limitiamo le nostre note agli elementi che ci sono propri e passiamo ad esaminare gli altri aspetti.

Le differenze tra agente monomandatario e plurimandatario

La legge: il codice civile richiama l’obbligo di esclusiva per un solo preponente unicamente all’articolo 1751 bis n.4 laddove venga valutato dal giudice (se) chiamato a determinare in via equitativa l’ammontare della indennità per il patto di non concorrenza post contrattuale;

Il Regolamento delle Attività Istituzionali della Fondazione Enasarco prevede limiti più alti dell’ammontare dei contributi per gli agenti monomandatari;

Contrattazione collettiva: per contrattazione collettiva intendiamo gli Accordi Economici Collettivi Commercio e Industria, essendo i più diffusi. Ebbene, sia l’AEC Commercio che L’AEC Industria prevedono termini diversi, ovviamente più favorevoli per il monomandato, sia per quanto riguarda le modalità di pagamento del patto di non concorrenza post contrattuale (se previsto), sia per la durata del preavviso in caso di risoluzione del contratto ad opera della mandante, sia ancora per la quantificazione della indennità di fine rapporto (meglio nota come FIRR).

Fonte: Fnaarc.it


Potrebbe interessarti anche: Agenti di Commercio: Contributo per infortunio, malattia o ricovero 2023



Annunci e offerte di lavoro per agenti e rappresentanti

Su TrovoAgente.it troverai tantissime offerte di lavoro in Italia o all'Estero per agenti di commercio e venditori. Puoi liberamente consultare migliaia di annunci di lavoro, inoltre con una semplice registrazione gratuita potrai ricevere sempre tutte le nuove offerte di lavoro direttamente nella tua casella di posta elettronica.

oppure consulta direttamente gli ultimi annunci

Area Azienda

Inserisci Annuncio

Come funziona

Quanto Costa

Chiedi Preventivo


Pagamento

Pagamento (Ris.)

Pannello Azienda

Contattaci

Valuta il servizio

Partner
Jobsora Trova un lavoro oggi! Jooble Lavoro in Italia Agenti di Commercio Agenti di Commercio Agenti di Commercio Formazione Agenti di Commercio Agenti di Commercio